Ufficio per la Liturgia

Diocesi di Como

By

Assunzione e XX Domenica del Tempo Ordinario

L’annuncio di questo giorno di festa abbraccia le “grandi cose” che Dio ha compiuto in Maria, ciò che il Signore ha scritto nella sua storia e che culmina nell’assunzione al cielo. E’ un annuncio di vita e di risurrezione, dove tutta la persona di Maria è salvata e glorificata; «in corpo e anima», dice il dogma di fede per indicare che tutta la sua storia — relazioni, affetti, esperienze, azioni – è preservata, anzi trasfigurata da Dio nella dimensione della vita eterna.  Read More

By

Domeniche da XVII a XIX del Tempo Ordinario

Un tempo “ordinario” o “ordinatore”?

Oltre i tempi che hanno proprie caratteristiche, ci sono trentatre o trenta quattro settimane durante il corso dell’anno, che sono destinate non a celebrare un particolare aspetto del mistero di Cristo, ma nelle quali tale mistero viene soprattutto venerato nella sua globalità, specialmente nelle domeniche. Questo periodo si chiama Tempo ordinario o «per annum»
(Norme generali per l’ordinamento dell’anno liturgico e del calendario n. 43).  Read More

By

Ripresa dei cori…con fiducia …

Sappiamo, come direttori di coro, organisti e cantori, che è molto importante riprendere la nostra attività! Forse sembrerà scontato, ma non è così. In questi mesi tutti i cori si sono fermati e sono rimasti muti, sono sorte iniziative spontanee: prove “a distanza”; incontri online per salutarsi e stare insieme; veri e propri corsi di formazione a distanza sostitutivi delle prove settimanali e tante altre iniziative.  Ora è il tempo di tornare a scoprire il valore del “far coro” o meglio ancora, dell’“ESSERE coro”. Read More

By

Terza edizione del Messale: come ordinarlo per le parrocchie

Dopo un lungo iter redazionale sarà a breve in distribuzione la terza edizione

italiana del Messale romano.

Ricevere un nuovo libro liturgico non è solo questione tipografica: il nuovo Messale si presenterà come un vero e proprio “direttorio pastorale” per le celebrazioni nelle nostre parrocchie, nelle comunità pastorali, nelle associazioni e nei movimenti.  Read More

By

XVI Domenica del Tempo Ordinario A

«Lasciate che l’uno e l’altro crescano insieme fino alla mietitura».

Alcune parole della Preghiera eucaristica IV sottolineano l’opera instancabile di Dio: «Tu hai fatto ogni cosa con sapienza e amore… Tu non hai abbandonato (l’uomo) in potere della morte… Molte volte tu hai offerto agli uomini la tua alleanza… Hai tanto amato il mondo… da mandare a noi il tuo unico Figlio che si consegnò volontariamente alla morte...».  Read More

By

XV Domenica del Tempo Ordinario A

Gesù, divino Seminatore,

vieni a compiere il tuo lavoro

nel campo che siamo noi.

  • Se, come dice s. Gregorio Magno, «la Scrittura cresce con chi la legge», e il vero leggente è la Chiesa, allora una delle modalità di ascolto della Parola di Dio è viverla nei modi e nelle forme celebrative attraverso le quali la liturgia la rende attuale.  È necessario lasciarsi provocare e, senza creare scompiglio, rinnovare nella propria e altrui fede nell’ efficacia della Parola che «sotto l’azione dello Spirito, rivisita la Chiesa e la sospinge sul cammino che Cristo le ha tracciato». La responsabilità finale dell’accoglienza o non accoglienza della Parola siamo noi.
  • La nostra assemblea è il campo in cui Gesù sparge il buon seme: nella Liturgia della Parola accogliamo in noi il seme-Parola, disposti a lasciarlo crescere e produrre frutto; nella Liturgia eucaristica, Gesù-Parola vivente del Padre è anche il seme che muore per rivivere in noi e trasformare la nostra vita.

Read More

By

XIV Domenica del Tempo Ordinario A

PER CELEBRARE IL GIORNO DEL SIGNORE

La Liturgia odierna contiene un concentrato di paradossi. Il re messianico, il cui «dominio sarà da mare a mare» (Prima Lettura), appare in atteggiamento mite e indifeso, cavalca un asinello e non un focoso cavallo da guerra. La sua “epifania” non è quella sfolgorante e trionfale del re guerriero e vittorioso, che trascina dietro a sé colonne di prigionieri, come preda di guerra. Egli è re di pace che spezza i simboli e gli strumenti di guerra. Read More

By

XII Domenica del Tempo Ordinario A

Riprendiamo, con questa Domenica, anche ad aggiornare questo sito.

CELEBRARE IL GIORNO DEL SIGNORE

«Non temete» (Mt 10,26.28.31) è l’affermazione che dà sicurezza, fiducia, che rianima la speranza, che copre con il mantello dell’amore di Cristo tutto quanto può far spavento (resistenze e ostilità) e far rinunciare alla fede e alla missione la coraggiosa, aperta e pubblica proclamazione dell’evangelo. C’è da «testimoniare sui tetti», quindi a voce alta! Testimoniare fino a dare la vita. È richiesto un impegno radicale e irreversibile per Cristo dei discepoli davanti agli uomini.

Gesù aveva già proclamato «beati» i perseguitati per causa sua (cfr. Mt 5,11-12); adesso, mandando gli apostoli in missione, non promette un’impresa facile, comoda, trionfale: la loro vita sarà esposta continuamente alla morte, per la predicazione del regno. Ma se saranno fedeli a Cristo attraverso la sofferenza e la persecuzione, anche Cristo sarà fedele alla sua promessa e darà ai suoi apostoli la beatitudine del regno.

Chi entra a far parte del nuovo popolo di Dio come discepolo di Cristo, ne diventa anche il testimone davanti al mondo ed è chiamato a vivere le medesime situazioni del Cristo perseguitato.

TESTI PER CELEBRARE

prima proposta XII TO A Pdf 1

seconda proposta  XII TO A Pdf 2

By

Aggiornamento sito

Si comunica che fino alla conclusione dell’emergenza corona virus sarà aggiornato solamente il sito liturgia.diocesidicomo.it.

Si rimanda perciò a tale pagina.

 

By

Quaresima 2020 Anno A: Materiali generali

La Costituzione liturgica del Vaticano II stabilisce che “sia posto in maggiore evidenza il duplice carattere della Quaresima” (Sacrosanctum Concilium, 109): cioè il carattere battesimale e il carattere penitenziale.  Read More