Ufficio per la Liturgia

Diocesi di Como

By

Novena di Natale

Dal Direttorio su pietà popolare e Liturgia, nr. 103.

La novena del Natale è sorta per comunicare ai fedeli le ricchezze di una Liturgia alla quale essi non avevano facile accesso. La novena natalizia ha svolto effettivamente una funzione salutare e può continuare ancora a svolgerla.

Una prima indicazione è quella di solennizzare nei giorni 17-23 dicembre la celebrazione dei Vespri con le “antifone maggiori”. I fedeli siano invitati a parteciparvi.

Quali possono essere gli elementi per quelle comunità che desiderano costruire la celebrazione della Novena con una Liturgia della Parola?

Indicazione scontata ma fondamentale: valorizzare i testi della Liturgia della Parola del giorno!

Quali elementi rituali sottolineare?

Sarà necessario predisporre uno SCHEMA CELEBRATIVO GENERALE

Ecco alcuni suggerimenti:

Una introduzione alla Novena: 0 indicazioni-per-la-novena-di-natale

Uno schema (puramente esemplificativo): 1 esempio-schema-celebrativo-novena

Vengono di seguito presentati i diversi momenti che possono comporre i diversi elementi della Novena.  Read More

By

III Domenica di Avvento C: animazione

«Rallegratevi sempre nel Signore… il Signore è vicino» è l’annuncio di questa Terza Domenica di Avvento.  Read More

By

II Domenica di Avvento C

«Preparate la via del Signore, raddrizzate i suoi sentieri»!

La Liturgia ha scelto di far ruotare attorno alla figura del Battista tutta la tematica di questa Seconda Domenica di Avvento.

Giovanni è un testimone privilegiato del Messia. È colui che lo riconosce come veniente e già presente, e ci insegna come attenderlo, come prepararci alla sua venuta.

Ecco i testi per celebrare. Read More

By

I Domenica di Avvento C: animazione liturgica.

BUON ANNO LITURGICO. BUON AVVENTO !

L’Avvento, come la primavera per la natura, colora di nuovo la vita. E’ un tempo opportuno per rileggere la nostra storia e intravedere “nuovi germogli”, sentire nostalgia di qualcosa che possa togliere pesantezza alla nostra esistenza.

Con gioia, andiamo incontro al Signore che viene, che si rende presente in mezzo a noi già, adesso, per spezzare ancora per noi il Pane della Parola ed il Pane dell’Eucaristia.

  • UNA PROPOSTA DI PREGHIERA NEI GRUPPI PARROCCHIALI O NELLE CASE; TRA FAMIGLIE.

Qui di seguito trovate un libretto che, di settimana in settimana, propone una preghiera con la corona di Avvento. Si tratta di un incontro di preghiera, sufficientemente corposo, che può aprire i diversi momenti parrocchiali (consiglio pastorale parrocchiale o vicariale, incontro dei catechisti o dei genitori…) o che può essere utilizzato per pregare insieme, magari tra gruppi di famiglie (catechesi nelle case, catechesi per gruppi…).

Ecco il libretto: A4 formato opuscolo preghiera corona di avvento

  • ANIMAZIONE LITURGICA

Ecco il materiale per l’animazione liturgica.

Prima di tutto un piccolo approfondimento: Introduzione C Avvento

Poi i suggerimenti generali per questa Domenica:  suggerimenti I Avvento C

Per il Lucernario: Avv-C-1-Lucernario

Per l’Atto penitenziale:  Atto penitenziale I Avvento C

Per la Preghiera dei Fedeli: pdf I Avvento C

Per quanto riguarda il canto del Salmo Responsoriale: qui la partitura I Avvento C Salmo

Si rimanda anche alla proposta contenuta nella Scheda “Cantare la parola”

(Oltre alla scheda, anche le partiture) CLP-Avvento-anno-C-partiture

PER I SUGGERIMENTI DEI CANTI: Si veda la parte generale.

By

Cristo Re B: Animazione liturgica

Questa ultima Domenica dell’Anno liturgico ci invita a contemplare Cristo nostro Re… ma il suo regno non è di questo mondo! Cristo, infatti, non è venuto in mezzo a noi come un grande della terra e non ha cercato un posto tra i ricchi e i potenti. È venuto invece come testimone di un Dio che è amore, misericordia, dono di sé.

Ecco i testi per celebrare.

Atto penitenziale e testi presidenziali

Cristo Re Atto penitenziale

Cristo Re altri testi

Suggerimenti per la Preghiera dei Fedeli

Dall’ Ufficio per la Liturgia e da alcune parrocchie

Cristo Re preghiera dei fedeli

pdf Cristo Re parrocchia

pdf Cristo Re Parrocchia2

Per la scelta dei canti

suggerimenti celebrativi Cristo Re

By

Avvento 2018 C: materiali generali

L’Avvento è tempo di attesa, di conversione, di speranza:

– attesa-memoria della prima, umile venuta del Salvatore nella nostra carne mortale; attesa-supplica dell’ultima, gloriosa venuta di Cristo, Signore della storia e Giudice universale;

– conversione, alla quale spesso la Liturgia di questo tempo invita con la voce dei profeti e soprattutto di Giovanni Battista: «Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino» (Mt 3, 2);

– speranza gioiosa che la salvezza già operata da Cristo (cf. Rm 8, 24-25) e le realtà di grazia già presenti nel mondo giungano alla loro maturazione e pienezza, per cui la promessa si tramuterà in possesso, la fede in visione, e «noi saremo simili a lui e lo vedremo così come egli è» (1 Gv 3, 2).

La pietà popolare è sensibile al tempo di Avvento soprattutto in quanto memoria della preparazione alla venuta del Messia. Nel popolo cristiano è saldamente radicata la coscienza della lunga attesa che precedette la nascita del Salvatore. I fedeli sanno che Dio sosteneva con profezie la speranza di Israele nella venuta del Messia.

(Dal “Direttorio su Pietà Popolare e Liturgia”, n. 96-97)

PER CANTARE L’ATTESA NEL TEMPO DI AVVENTO

Impariamo un nuovo canto per l’Avvento 2018 

Proponiamo a quelle assemblee che  desiderano un respiro di novità nell’appropriazione dei riti, di imparare un nuovo canto per il prossimo Tempo di Avvento. Questa operazione di repertorio, oltre che accrescere i canti conosciuti da ogni comunità, può diventare un importante segno di unità nella nostra Chiesa diocesana.

Il canto proposto quest’anno è CIELI IRRORATE LA VOSTRA RUGIADA

Con la riforma liturgica del Concilio Vaticano II al tempo di Avvento è stato sottratto quel carattere di austerità e di rigore che antecedentemente lo caratterizzava e lo assimilava al tempo di Quaresima. Oggi si caratterizza come tempo di devota e gioconda attesa, della celebrazione della prima venuta tra gli uomini del Figlio di Dio e dell’ evento della seconda venuta del Cristo alla fine dei tempi.

Ciò non toglie che continui ad essere presente, nella spiritualità e nei sacri riti, una fruttuosa componente “penitenziale”, come coscienza del disagio di ogni lontananza da Dio, e come perenne invocazione della salvezza.

Tale prospettiva era presente nel popolare canto in latino: Rorate caeli desuper, che qui è riprodotto nell’ adattamento italiano che don Felice Rainoldi ha pubblicato per la rivista del Seminario “Preti”.

Il ritornello assembleare, come nella precedente forma musicale, intercala il canto delle strofe bibliche che possono essere affidate ad un solista o a un coretto all’ unisono oppure a un coro polifonico.

Ecco la partitura:  Cieli irrorate

Qui sotto l’audio

 

ALTRI CANTI VALIDI PER QUEST’ANNO:

COLUI CHE VIENE

(Canto d’Ingresso per il tempo di Avvento)

(Repertorio Nazionale n. 48)

QUANDO IL SIGNORE

Canto di Comunione per l’anno C

(Felice Rainoldi)

Ecco la partitura: Quando il Signore Canto Comunione avvento C

Ecco l’audio:

Si compie la promessa

(Nella Casa del Padre n. 457)

Ecco la melodia: 457S

(Partitura completa in “Nella casa del Padre”)

Audio qui sotto

Se non ho imparato quelli degli anni scorsi….

Riproponiamo all’attenzione delle comunità altri canti, in parte già entrati nei repertori parrocchiali, che costituiscono comunque un’ottima scelta.

Cielo nuovo (Repertorio Nazionale, n. 47), che può essere utilizzato per accompagnare la processione alla Comunione:

 

O Redentore dell’uomo

Parole: David Maria Turoldo
Musica: Sergio Marcianò
Da: “Chiesa che canta”, ed. Carrara
“Musica e Assemblea” (MeA) n. 44 del 1982, ed. Marietti
“Lodate Dio” (LD) n. 534, ed. Carrara
“Repertorio nazionale” (RN) n. 59, ed. LDC

La scheda presenta un inno da eseguirsi preferibilmente all’apertura del rito. La melodia, di Don Sergio Marcianò (ed. Carrara), è lineare, molto cantabile, robusta e dolce nel contempo. Può essere eseguita a una voce oppure a quattro. Il testo della prima strofa, che è comune a tutte le domeniche (e può servire anche da ritornello intercalare per una esecuzione alternata) è di Padre David M. Turoldo. Le altre sono state composte di nuovo, o rifatte a partire da materiali dello stesso poeta, al fine di condensare alcuni contenuti o immagini caratteristiche del Lezionario del giorno e favorire una lettura attualizzata, nel rito e nell’impegno quotidiano. Naturalmente spetta al servizio di animazione liturgica evidenziare i legami tematici tra letture, orazioni e canto, in modo da dare unità e compattezza al messaggio-evento che si celebra.

Sole a levante

Parole: Dider Rimaud – Eugenio Costa
Musica: Valentino Donella
Da: “Armonia di Voci” (AdV) 1984/5 p. 2, ed. LDC
“Musica e Assemblea” (MeA) n. 61 del 1986, ed. Marietti
“Repertorio nazionale” (RN) n. 59, ed. LDC

Nelle Domeniche di Avvento, come in quelle del tempo natalizio, è sempre la Pasqua che le nostre assemblee sono chiamate a celebrare. Ecco perché non deve sembrarci strano che il grido “VIENI!”, così ben sottolineato dal testo e dalla veste melodica di questo inno, sia al centro di un contesto tipicamente pasquale. “Agnello; esilio; sangue; cuore aperto; nube di fuoco; Calvario; ecc.”. (Anzi, per certi versi addirittura catecumenale-quaresimale: “cieco nato; acqua viva; Battesimo”). Non mancano tuttavia elementi tipici dell’Avvento: “Luce alta sul mondo; dono a noi del Padre; fiamma violenta, che dai fuoco all’universo…”.

Terra promessa

Parole: Gianfranco Poma
Musica: Louis Bourgeois (1551) – Salterio di Ginevra (1565)
Da: “Lodate Dio” (LD) n. 820, ed. Carrara
“Armonia di Voci” (AdV) 1976/6 p. 4, ed. LDC
“Musica e Assemblea” (MeA) n. 22-23 del 1978, ed. Dehoniane
Su MeA è disponibile un accompagnamento semplificato realizzato da F. Rainoldi

È la preghiera di chi, camminando nella fatica e nella povertà, sa di avere un compagno di viaggio cui nulla sfugge, la cui presenza appaga ogni desiderio più autentico e profondo. Lo sguardo è volto in avanti: a Dio anzitutto, nel cui cuore si getta con fiducia il passato, senza farne oggetto di contemplazione, quasi alla ricerca di un autoelogio, e neppure per trovarvi un motivo di sconforto. A Dio, la cui parola rassicurante è attesa con passione da chi vive una fede provata.

By

Corsi di formazione liturgica online!

L’Ufficio propone, per quest’anno, una NUOVA SERIE DI CORSI DI FORMAZIONE ON LINE. Questa proposta vuole raggiungere tutte quelle persone che, per motivi di tempo o di lontananza geografica non hanno la possibilità di partecipare ad altre iniziative, a Como o nei vicariati. Sono previsti tre corsi on line:

  • un corso generale di Liturgia
  • una proposta per i lettori
  • una proposta di formazione a partire dalle ricchezze celebrative, dalle potenzialità e dalla spiritualità del Messale. Questo terzo corso è pensato, in modo particolare per i ministri ordinati (sacerdoti e diaconi) e per i ministri istituiti (lettori, accoliti, ministri della comunione). Vuole essere uno stimolo a migliorare la qualità delle nostre celebrazioni, a partire dalla presidenza liturgica e si presenta come una prima e propedeutica iniziativa di formazione anche in vista della III edizione Italiana del Messale Romano.

Potete scaricare il volantino  con le proposte dei corsi online e le modalità di iscrizione.

CORSI_LITURGIA online 2018-2019

PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO VISITA ANCHE IL NOSTRO NUOVO SITO:

http://liturgia.diocesidicomo.it/

By

Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria

Celebriamo la solennità dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria.

Un annuncio inatteso: a Maria viene chiesto di diventare la porta d’ingresso dì Dio nel mondo. Come avverrà questo? La fanciulla di Nazareth chiede spiegazioni e l’angelo le ricorda che non bisogna mettere ostacoli a Dio: lui sa quello che fa!

Nasce allora un atto di fiducia, un sì,  a quel Dio  che fa cose apparentemente impossibili. Si affida al Signore con una parola sola, tanto cara al cuore di Dio: «Eccomi!».

Maria ci prenda per mano e ci aiuti a dire il nostro “Eccomi”!

TESTI PER CELEBRARE Read More

By

Scuola diocesana di musica: al via i corsi liberi dell’Accademia

All’interno della Scuola diocesana di Musica e Sacra Liturgia “L. Picchi” sono attivati, dal 24 novembre 2018, alcuni corsi aperti anche ad alunni esterni, interessati a formarsi a ad approfondire le loro competenze e conoscenze nei diversi ambiti di animazione liturgico-musicali. Si tratta di cicli seminariali di lezioni monografiche. Rivolti agli organisti, ai direttori di coro, ai cantori e a tutti gli appassionati di musica sacra e liturgia.

Potete scaricare il volantino dei corsi, e scoprire maggiori informazioni, cliccando qui sotto.

Volantino Corsi Accademia musica sacra

PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO VISITA ANCHE IL NOSTRO NUOVO SITO:

http://liturgia.diocesidicomo.it/

 

By

Memoria di Maria SS. Madre della Chiesa

In attuazione della decisione di Papa Francesco, con decreto del giorno 11 febbraio 2018, centosessantesimo anniversario della prima apparizione della Vergine a Lourdes, la Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, ha disposto l’iscrizione della memoria della “Beata Vergine Maria Madre della Chiesa” nel Calendario Romano Generale. Read More